Non pensiamo al nostro futuro

Almeno oltre un paio d’anni di anticipo. Perché sta succedendo e c’è un modo per cambiare la situazione? Numeri e commenti.

Continuiamo a disegnare un ritratto psicologico della nostra società. Oggi, insieme a Lev Gudkov, direttore del Levada Center, scopriamo se i nostri compatrioti possono esaminare il futuro. Non si tratta di chiaroveggente, ma della capacità di pianificare la tua vita. “Quanti anni prima puoi parlare con fiducia del tuo futuro?»Le risposte a questa domanda per 10 anni non sono cambiate molto.

In quest’anno, solo il 5% dei partecipanti ha dichiarato di vedere la propria vita per molti anni a venire 1 . Il 16% è fiducioso nel loro futuro per 5-6 anni o più. 33%-Per un anno o due. Ma l’opzione più popolare: “Non so cosa mi succederà anche nei prossimi mesi” – il 46% degli intervistati lo ha scelto.

“Dobbiamo ammettere che l’orizzonte temporaneo dei russi è estremamente limitato e la maggior parte di noi non ha l’immagine del futuro”, commenta Lev Gudkov. – In molti modi, una situazione del genere è diventata una conseguenza del crollo del sistema sovietico con la sua seppure forzata, ma ottimismo e sebbene povero, ma ha garantito l’esistenza. Con il decadimento di questo sistema, un numero enorme di persone era disorientata “. Tuttavia, queste idee variano notevolmente a seconda dell’età e dell’affiliazione sociale. Lev Gudkov osserva che i giovani e i residenti di grandi città sembrano più sicuri in futuro. “L’ottimismo è più alto per coloro che hanno alte qualifiche, un buon livello di istruzione, che possono studiare e cambiare Insieme alla situazione “, sottolinea il sociologo. – ma nella provincia, nelle piccole città che hanno tradizionalmente preservato il modo sovietico, la maggior parte non ha tali risorse.

Ci sono forti umori depressivi, un senso di mancanza di prospettive “.

Un’altra importante fonte della capacità di immaginare la sua vita per anni a venire a guardare al futuro con l’ottimismo Lev Gudkov chiama la fiducia. “Certo, è impossibile confrontare i risultati dei sondaggi del Centro Levada con i risultati dei colleghi stranieri”, sottolinea. – Tuttavia, se guardi ricerche straniere, allora il livello di ottimismo riguardo al futuro e la capacità di pianificare è direttamente correlato allo sviluppo dell’economia e alla fiducia nelle istituzioni sociali e anche alle persone “. Soprattutto questo è fiducia nei paesi scandinavi e in Germania. Quindi – razionalizzazione, calcolo, abitudine di responsabile della tua vita e conta tutto per molti anni a venire. Mentre si muovono a sud, i sociologi registrano una diminuzione del livello di fiducia e della crescita dell’irrazionalità, l’imprevedibilità della vita. “Nei paesi meridionali, solo le comunità tradizionali, la famiglia, i vicini usano la fiducia”, afferma Lev Gudkov. -E la Russia in questo senso diventa sempre più paese meridionale, in termini di fiducia in futuro, situato da qualche parte tra Messico e Argentina. “. È un peccato che non a una temperatura annuale media o la capacità di giocare a calcio.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *